Scoperto laboratorio borse false

Un laboratorio per la produzione di false borse, cinture ed altri accessori griffati è stato scoperto e smantellato a Pontedera dalla Guardia di Finanza. Il laboratorio era gestito da tre cittadini di origine senegalese e al suo interno le Fiamme Gialle hanno rinvenuto macchinari da lavoro, punzoni di 50 note griffe della moda, loghi metallici, e oltre 100 borse contraffatte già pronte. All'interno dello stabile sono stati rinvenuti anche rotoli con centinaia di metri di carta speciale con i quali sarebbero stati impressi più di sessantamila marchi contraffatti sui prodotti, che erano destinati ai venditori abusivi di Pisa e del litorale toscano. I punzoni metallici in ottone erano occultati dentro la cassetta di scarico del bagno. Sotto sequestro anche un'agenda rossa, nascosta sotto un letto, con nomi, numeri e soprattutto ordini, che danno un'idea di quale fosse il giro d'affari. Tra i luoghi di consegna, Pisa, Tirrenia, Viareggio e Massa, ma anche località molto più lontane, come Alghero.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Lo Schermo
  2. La Gazzetta del Serchio
  3. Lucca in Diretta
  4. Lucca in Diretta
  5. Lucca in Diretta

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Borgo a Mozzano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...